Rassegna stampa

George Dandin

La Gazzetta del Mezzogiorno 3 Agosto 2011
Pasquale Bellini
“…...fronteggia il Micheli una Benedicta Boccoli in stato di grazia, forosetta e maliziosa, finta campagnola, candida divinitÓ nel grande gioco delle corna.”

Sunshine:

Il messaggero 08/11/2007
Rita Sala
Amore è…una ragazza sottovetro
“…Albertazzi ha sottolineato di Benedicta Boccoli le morbidezze e la propensione a incarnare una figura di bambina indifesa, folle e scardinata che riesce comunque a non perdere il treno della rigenerazione.”

Il messaggero 24/06/2007
Sabrina Ferilli
“…ho voluto dare un’ opportunità ad un’attrice che se la merita Benedicta Boccoli, secondo me, può spiccare il volo.”

Il Giornale 16/07/2007
Giorgio Albertazzi
“Metto in scena Sunshine con lei e Sebastiano Somma: sono due artistissimi.”

La gazzetta del mezzogiorno 26/11/2007
Pasquale Bellini
Piove sul mondo della pornostar
“…Benedicta Boccoli è spigliata e tenera, più che convincente come pornostar ma di buon cuore, nella disarmante semplicità e nell’allegro buonsenso con cui scandisce e conduce tutto il ritmo dell’azione”

La tempesta:

La Sicilia 11/09/2006
Sergio Sciacca
Tempesta riflessiva secondo Manfrè
“Perfetta nelle aeree forme di Ariel, Benedica Boccoli che si libra nel volo della fantasia, mitologicamente onnipotente come bellezza che tutto trascina e affascina. La sua parola, il suo gesto sono disposti con tale grazia che quasi sei disposto a credere alle sue magie.”

Corriere della sera 20/09/2006
Magda Poli
Tempesta senza mistero
“…la brava Benedica Boccoli è un Ariel gradevole, aggraziato in bombetta e gilet nero, dai passi leggeri e la voce dagli echi lontani, un elegante spiritello…”

Fiore di cactus:

La stampa 27/02/2005
Masolino D’amico
Amori, guerre e fiori di cactus
“...con una nervosa spiritosa Benedica Boccoli…”

Il corriere della sera 13/11/2005
Magda Poli
Commedia datata.
“…Si fa notare Benedicta Boccoli che con bravura costruisce il personaggio di zitella spinosa prima di esplodere in un amabile fiore…”

Pippo Ardini
Quel “leggero” che piace tanto
“…una sorprendente e straordinaria Benedicta Boccoli…suscitando applausi a scena aperta”

Stalker:

La repubblica 18/11/2003
Rodolfo di Gianmarco
Quell’amore molesto della bella reporter
“…Theresa, donna a cui Benedicta Boccoli sa imprimere bene un aplomb di professionista avvenente e anaffettiva…”

Il tempo 11/2003
Simona Buonomano
Ma Theresa non è migliore del persecutore
“…Benedicta Boccoli guadagna credito come attrice drammatica in un ruolo certo non facile, di cui riesce a rendere gli aspetti sfumati, dalla volontà di sedurre all’insicurezza, alla paura di scoprirsi non migliore del suo persecutore”

Polvere di stelle:

La stampa 11/01/2002
Osvaldo Guerrieri
Guitti del varietà tra fame e guerra
“Micheli è bravo,la Boccoli forse è bravissima, gli altri assolvono con humour al loro compito.
Risultato:una gradevolezza senza rovelli mentali.
Come una volta”

Corriere della sera 17/04/2001
Maurizio Porro
Amarcord del varietà
“[..] Tutta la compagnia, comprese le girls non proprio filiformi, è psicosomaticamente perfetta, dalla spiritosa Benedica Boccoli, esperta ballerina ora anche misurata attrice che fa sfoggio di sentimenti filo-americani..”

La repubblica 16/01/2001
Alvise Sapori
Magica polvere di stella sulla scena del varietà. Boccoli Micheli sulle orme di Vitti e Sordi.
“Benedica Boccoli offre alla sua soubrette gran qualità nel ballo e nel canto e una commovente ingenuità nelle parti recitate”

Il Giornale 14/04/2001
Enrico Groppali
Polvere di stelle, Micheli non fa rimpiangere Sordi.
“…benedica Boccoli, ben lontana dal voler ripetere le gag della Vitti, propone una dea vaporosa e lunare in bilico tra il ricordo di Assia Noris nelle commedie di Mario Camerini e l’ammirazione per il tip-tap di Eleanor Powell.”

Can Can:

Il mattino 26/04/1998
Enrico Fiore
Can can il ballo del paradiso
“…Lo spettacolo vanta al suo attivo una Benedica Boccoli che, nei panni (pochi) di Pistache risulta semplicemente deliziosa: nel senso che davvero non sai se è più bella o più brava (anche nella recitazione  e nel canto). Tenetela da conto, impresari del teatro leggero.”

Il messaggero
Fabrizio zampa
Sistina, il “Can Can” seduce all’insegna del made in italy
“…e a  interpretare con bravura e la giusta dose di brio i diversi personaggi ci sono Benedica Boccoli, Giano Nazzaro…”

Il giorno 14/05/1998
Ugo Ronfani
“Can Can” secondo Gino Landi
“…una Benedicta Boccoli che è una M.lle Pistache simpatica indiavolata acrobatica e bellavoce, che fa sognare peccaminosi paradisi ballando il Can-Can in bianchi veli nuziali…”

Il giorno
Stefano Bianchi
“…motore dello spettacolo dall’energia inesauribile è la bravissima Benedicta Boccoli che da vita all’estrosa ed estroversa Pistache. La Boccoli salta corre balla urla smorfioseggia modulando voci diverse e finisce con sedurre platea e palcoscenico.”

La Repubblica 03/06/1998
Mario Serenellini
“Benedicta Boccoli soubrette dalle mille risorse guizzante e acrobatica nelle danze suadente nel canto divertente nella recitazione”

Famiglia cristiana 24/05/1998
Carlo Maria Pensa
Un Beruschi irresistibile travolto dal Can Can
“…applausi a non finire per l’indiavolata Benedicta Boccoli…”